1° GIORNATA STAGIONE 8

Andare in basso

1° GIORNATA STAGIONE 8

Messaggio  Mattia Napoleoni il Lun Nov 24, 2008 8:02 pm

Dopo settimane di critiche, presidenziali e non.
Riparte il campionato e il nostro racconto su questo nuovo giornale di Footstar.

Ci tengo a ringraziare Diego per lo splendido lavoro fatto per Il Dieci e tutti i ragazzi che hanno contribuito alla sua creazione.

Adesso si parla di calcio giocato...

Partiamo dalla Serie B-2 completamente rinnovata rispetto allo scorso anno:

Magika, Divin, Desperados e Alghero sono ormai le veterane di questa serie sempre molto avvincente.

Le New entry invece sono tutte squadre dall'alto valore tecnico:
GPOR, WEITALIA CC, Madunina United e Cagliari.

La prima giornata sembra essere disegnata ad arte e propone diversi scontri interessanti.

Cagliari vs Magica:


Una delle partite più interessanti era quella tra il Cagliari rinnovato di Riccardis e la Magika Spammona di Civitillo ( Civibimbo per gli amici).

Il Cagliari scende in campo con un modulo equilibrato: 3-2-2-1-2.

Con solo due centrali di difesa e con un Difensore destro.

Coppia di mediani costituita da Infante e il nuovo acquisto Santamaria, centrocampo coperto da Carusi come centrale e Tzetzkov a destra.

Klebonas come trequartista centrale pronto ad ispirare le punte e attacco sulla sinistra con Ligualonga AS, e Pretorian al centro.

La Magika risponde con un 3-2-2-1-2

Difesa con due centrali e un terzino a marcare Lingualonga.
Coppia mediana Masturzio, Dei.
Riberio e Machiavelli a centrocampo e attacco con Mancinelli come trequartista sinistro e Chirico e Ficini punte centrali.

La partita per il Cagliari si complica immediatamente e si capisce subito la superiorità tecnico tattica della Magika.

Al 14° minuto, infatti, Machiavelli ispiratissimo crossa dalla destra, Chirico anticipa Vitale e mette a segno il suo primo gol stagionale con una splendida girata al volo.

Dopo tredici minuti arriva il raddoppio, questa volta il cross arriva dalla sinistra zona presidiata da Mancinelli che becca al limite dell'area di nuovo uno straripante Chirico che fa tutto perfettamente insaccando il 2-0.

Ormai il Cagliari molla la presa, e si vede, errore di Rocchi sulla fascia sinistra, Mancinelli ancora pronto al cross, Vitale non controlla e Chirico scaraventa in rete il 3-0.Siglando un’importantissima tripletta.

Il primo tempo si termina con un Cagliari poco in partita e impotente in difesa.

Il secondo tempo non inizia meglio e al pronti via, torna in avanti la Magika con il solito Machiavelli che crossa da destra ancora imbambolata la difesa cagliaritana e Chirico segna il suo 4°gol con semplicità imbarazzante.

Al 68° minuto finalmente si vede il Cagliari, lancio lungo di Infante dalla fascia sinistra, Cristillo non arriva intempo e Pretorian mette a segno il suo primo gol in serie B.

Ma non è finita qui, infatti al 84° minuto la giornata di grazia degli esterni magici si concretizza nel modo più incredibile, questa volta Mancinelli da spettacolo con una giocata di alta scuola, supera Tzetzkov, Rocchi, Vitale e Santamaria , alza la testa vede in mezzo Manlio Chirico liberissimo, lo serve e il bomber mette a segno il 5° gol....

Incredibile prestazione per la Magika che costruisce una partita quasi perfetta, e trova giocatori in forma impeccabile, da sottlineare la prestazione degli esterni Mancinelli e Machiavelli, oltre alla difesa spesso perfetta sotto la direzione di Protopapa.
Grandissimo Chirico imprendibile per la difesa del Cagliari.

Partita da dimenticare in fretta per Riccardis e i suoi, anche se non era questa la partita per prendere i punti salvezza. Ci saranno scontri migliori.

GPOR Vs Desperados:

Altra partita molto difficile da inquadrare era quella tra i Maialozzi di GPOR e i Desperados di mister Furlan.

I Padroni di casa scendono in campo con un cauto 4-1-4-1

I Desperados rispondono con un più offensivo 3-2-1-2-2

Le squadre scendono in campo spaventate e contratte, regalano poche emozioni e soli due gol, uno per parte.

La difesa di GPOR regge agli assalti dei quattro uomini offensivi disposti dai Giallo blu.

Il primo gol della partita arriva al 53°esimo dopo un errore difensivo di Meda che si fa soffiare il pallone da Egry al limite dell'area che non esita a segnare il suo primo gol stagionale.

Al 71° minuto è un’altra disattenzione difensiva a regalare il pareggio ai Maialozzi.
Sul lancio lungo di Rigo, la difesa dei Desperados va in confusione, e Lo Cantro beffa Lapestre e La Piana e sigla il pareggio.

La partita finisce così con un risultato che accontenta entrambe le squadre, in vista di un campionato difficile e che probabilmente sarà deciso proprio da un punto.

Www.Divin.it Vs Madunina United:

Sfida dal sapore particolare anche quella tra la squadra diretta da Mezzante e quella milanese gestita da Culatello.

Divin va in campo con un 4-1-2-1-2
Prediligendo l'attacco sulla destra con una difesa forte.

Il Madunina risponde con un 3-2-2-1-2
Attacco a sinistra e difesa più scoperta, ma con un centrocampo folto.


La partita si sviluppa principalmente sulla trequarti del Madunina, con un ottimo possesso palla della squadra romana.

La squadra di casa apre le danze al 25° minuto con una bella azione corale, partita dalla destra, cross di Incontrada per Tocco che solo in area insacca l'uno a zero.

Al 41° dopo qualche bella azione del Madunina, il Divin ritrova il gol sempre con un’azione sulla destra e sempre con lo splendido Incontrada che riesce di nuovo a mettere al centro un pallone per l'accorrente Tocco, che deve solo spingere la palla in rete.

Il primo tempo si chiude con il risultato di 2-0 per i Divin che hanno davvero disputato una bella partita.

Il secondo tempo scorre tranquillo, con il Madunina che riesce a costruire qualche buona azione, senza però riuscire a dare una zampata importante.

All'81° minuto arriva il gol che chiude la partita, Longo sulla sinistra salta secco Biagi, Stroscio e Laemmler, entra in area punta Cusimano che riesce a bloccarlo, la palla però finisce sui piedi di Licata che la perde e il Madunina respira per un attimo, ma dopo neanche 20 secondi Lardo recupera palla a centrocampo, e crossa per Tocco, che sigla il terzo gol e la sua tripletta personale.

La partita ha vissuto di emozioni solo per i Divin che hanno raccolto tutto ciò che avevano seminato con una buona tattica iniziale.

Culatello questa volta sbaglia formazione e paga anche qualcosa di troppo.

Ho comunque visto due squadre in salute, vedremo cosa combineranno nel proseguo della stagione.


WEITALIA CC Vs Alghero Calcio:

Ultima partita da analizzare quella tra i Weitalia e l'Alghero.

29 mila spettatori al Wendetta a seguire questa partita emozionante, tra due squadre che prediligono una tattica offensiva.

La squadra giallo nera scende in campo con un 3-1-2-1-3

Con difesa composta da 3 centrali: Costacurta, Baullo, Tomas, coperti da Azzopardi in zona mediana.
Centrocampo con Sordi a sinistra, Fava al centro e sulla trequarti di destra Azevedo.

Attacco a tre con Togliatti, Attard e Lucas.

L'Alghero risponde con un modulo simile: 3-4-3

Difesa con Fargas, Pierobon, Latini

Centrocampo folto diretto da Grilli, e Ferlanti al centro e Toma ù, Rabinovich sulle fasce.

Attacco a tre Napoleoni, Scalzo e Di Loria.

La partita è molto viva sin dai primi minuti con un’Alghero propositivo che non ci tiene al ruolo di comparsa.

Il Weitalia arriva al gol dopo otto minuti con un’azione centrale di Azzopardi, che lancia Togliatti all'interno dell'area di rigore, per lui è un gioco da ragazzi segnare il primo gol.

Al 17esimo è ancora Weitalia show, Fava per Lucas all'interno dell'area di rigore defilato sulla destra, prende la mira ed è 2-0 ancora battuto il portiere dell'Alghero.

Due minuti più tardi calcio di punizione per l'Alghero da 40 metri, batte Di Loria, Zuppardo non trattiene, e l'Alghero riapre il match.
2-1.

L'illusione dura però poco, infatti, l'errore di Rossi, portiere dell'Alghero, viene tramutato in gol da Lucas che da fuori area crea una traiettoria imparabile, Weitalia 3 Alghero 1.

Il secondo tempo si riapre alla grande, infatti, contro tutti i pronostici, l’Alghero riapre ancora una volta la partita con un’azione in contropiede inventata da Scalzo che offre una palla vincente a Di Loria, controllo perfetto e passaggio al millimetro per Dogus Napoleoni che da 2 metri mette dentro.
3-2!

Ancora Alghero, la squadra di Toma ci crede, splendida azione di Grilli sulla sinistra, cross alto per Di Loria e pareggio Alghero...Bellissimo il controllo e tiro dell'attaccante giallo rosso.
Contro tutti i pronostici Weitalia 3 Alghero tre, quando siamo al 58°minuot di gioco.

Nell'ultimo quarto d'ora però il Weitalia cambia ritmo e ritrova le grandi giocate offensive, assist di Said dal centro per Attard che solo davanti al portiere infila il 4-3.
La gravissima disattenzione di Fargas in questo caso costa davvero tanto alla squadra di Toma.

Nel finale il Weitalia segna il 5° e ultimo gol della partita con un discusso rigore trasformato da Lucas.

Risultato finale 5-3

Il centrocampo dell'Alghero ha fatto gli straordinari oggi, e la squadra di Toma fino a quindici minuti dalla fine aveva sognato un risultato positivo, ma il Weitalia mai domo è riuscito a fare la differenza con un grandissimo reparto offensivo, e con l'ottima regia di Azzopardi migliore in campo.


Per questa settimana dalla B-2 è tutto... Aspettiamo questi sei giorni!


Fatto pezzo pronto, fatemi sapere qualcosa:)!

Mattia Napoleoni

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 24.11.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum